L’architettura

Quello che in passato è stato l’Hotel Aurora, oggi si chiama “anders”. Su quello che era un classico albergo con 50 letti, oggi sorge un rifugio di design che ospita 7 suite. E tanto tempo e spazio in più da dedicare all’ospitalità. Tutto parla di intimità, semplicità, tranquillità.

L’ex edificio dell’hotel lascia il posto a una nuova struttura mozzafiato, nata dall’estro dell'architetto altoatesino Martin Gruber. Delicatamente, questo edificio prende il suo posto all’interno della natura, senza però passare in primo piano. È la sua forma il vero carattere distintivo.

Una configurazione organica e linee pure che danno vita a un avvincente gioco di alternanze. Il calore del legno e l’eleganza del calcestruzzo grigio sembrano quasi completare la naturalezza del pendio.  Con la sua piattaforma leggermente sporgente, l’edificio si apre, ad accogliere la maestosità del Sass de Putia e del Gruppo delle Odle.

Il design

Con lo sguardo sempre rivolto all'esterno, all’apertura, a un paesaggio sconfinato, ma avvolti dal senso di accoglienza e sicurezza regalato dal legno di abete rosso naturale: tutto questo è tranquillità, pace allo stato puro. Ambienti generosi, ma senza fronzoli. Linee semplici, benefiche al tocco.

1 2 3 4 5 6 7
Richiesta Prenota